UN DITO CONTRO I BULLI



Testo e regia  Giuseppe Di Bello

Con  Naya Dedemailan

fisarmonica  Luca Visconti

prodotto da  Michele Ciarla

PER  Associazione Culturale anfiteatro

 

Lo spettacolo, che trae ispirazione da due classici della letteratura per ragazzi “Il dito magico” di Roald Dahl e “L’inventore dei sogni” di Ian McEwan, aiuta a riflettere sui propri sentimenti, sui comportamenti e le ragioni degli altri.  Racconta la storia di Anna, una bambina che  possiede un involontario ma straordinario  potere che si concentra tutto nel suo dito  indice, che punta contro le persone che la  fanno arrabbiare veramente...

In quei momenti, vede tutto rosso e le viene improvvisamente un gran caldo dappertutto mentre dal dito magico si sprigiona una specie di lampo che si abbatte sul  colpevole  di turno costringendolo a vivere situazioni  bizzarre e imbarazzanti.

Ma è con Leopoldo, il suo compagno di classe viziato e  bulletto, che Anna compie il suo capolavoro e ci porterà alla consapevolezza  che per combattere il bullismo non c'è alcun  bisogno della magia.

 

 

“Se tu avessi un dito magico che  quando ti arrabbi formicola e poi fai partire  un lampo elettrico, per cosa lo useresti…?”

 

 




Genere
TEATRO Contemporaneo d'Emozione
SPETTACOLI PER BAMBINI
TEATRO Contemporaneo di
Tags
bullismo adolescenza violenza amicizia scuola